Facebook ed il marketing

FacebookFacebook è entrato ormai nella vita quotidiana di centinaia di milioni di persone e col tempo abbiamo imparato tutti a conoscerlo bene. Non molto chiari però sono i reali benefici che il social network più diffuso al mondo possa dare alle strategie di marketing delle imprese.

Facebook è un social network fondato nel 2004 e, nel corso degli anni, è stato protagonista di una crescita esponenziale del numero di iscritti, diventando il secondo sito più visitato al mondo dopo Google); il numero di iscritti è così elevato che se Facebook fosse una nazione sarebbe la terza più grande del mondo, dopo India e Cina e prima degli Stati Uniti. Lo strumento utilizzato prevalentemente dalle imprese per le proprie strategie di marketing con Facebook è quello che fino a pochi mesi fa era chiamato “Fan page”, oggi denominato semplicemente “Pagina”.

Le pagine sono visivamente uguali ai profili appartenenti a persone reali, ma sono gestite direttamente dalle imprese. Una volta che la pagina è stata creata, gli iscritti a Facebook hanno la possibilità di scegliere se seguire o non seguire gli aggiornamenti relativi a quella pagina semplicemente cliccando sul pulsante “Mi piace”. Cliccando su tale pulsante, l’utente mostra il proprio interesse nei confronti di un prodotto, un’azienda o un servizio e, tutte le volte che l’amministratore della pagina pubblicherà un nuovo contenuto, esso sarà mostrato sulla “Bacheca” dell’utente. Con un accurato utilizzo delle pagine Facebook, le imprese possono interagire con gli utenti che esprimono opinioni, studiare nuove campagne promozionali dedicate solo ai “Fans”, facilitare il lancio di nuovi prodotti sul mercato, lanciare un sondaggio interattivo, pubblicare periodicamente aggiornamenti ed informazioni sui prodotti della propria gamma, instaurare un rapporto diretto con il cliente e capire cosa i clienti vogliono dal proprio business.

Uno tra i principali benefici per le imprese che creano una pagina Facebook è quello di poter essere facilmente trovati dagli utenti, non solo grazie alla validità del motore di ricerca interno, ma anche grazie alla possibilità di essere trovati dagli amici dei propri fans quando questi interagiscono con la pagina dell’azienda. È evidente come la presenza su Facebook possa tradursi nella possibilità di comunicare in maniera veloce ed istantanea con una moltitudine di persone: ad oggi, la pagina ufficiale di Coca-Cola ha quasi 51.000.000 di fans, quella dell’artista Lady Gaga ne ha oltre 53.000.000 e la pagina ufficiale di Nutella raggiunge più di 16.000.000 di fans; tali dati possono ben sottolineare le potenzialità che una pagina ha da offrire alle imprese.

Facebook apps

Facebook può anche fungere da piattaforma per ospitare le cosiddette “Apps”. Prima di installare un’applicazione sul proprio profilo Facebook, all’utente è richiesta l’autorizzazione all’accesso ad alcuni dei dati personali inseriti nel profilo: ciò significa che il proprietario dell’applicazione ha la possibilità di ottenere dati anagrafici e demografici dell’utilizzatore che le imprese possono utilizzare per campagne di promozione mirata. La maggior parte delle applicazioni è costituita da giochi interattivi ed esistono poi altre applicazioni più o meno utili per ricordare compleanni, organizzare foto e così via, ed altre sviluppate appositamente per le imprese. Le imprese utilizzano le applicazioni per lanciare nuovi prodotti o campagne pubblicitarie, aumentare il traffico di utenti verso il sito web aziendale, per il commercio sociale e, in generale, per aumentare il legame degli utenti al marchio sfruttando la spinta dell’interazione sociale.

Per fare un esempio, nel Dicembre del 2008 la multinazionale della ristorazione fast food Burger King lanciò negli USA attraverso Facebook la campagna “Whopper Sacrifice”, sviluppando un’applicazione omonima. Gli utenti avevano la possibilità, attraverso l’applicazione, di scegliere dieci dei propri amici da “sacrificare”, cioè da eliminare dalla propria lista di amici Facebook in cambio di un Whopper gratuito, il panino più famoso del ristorante. La campagna fu presa in considerazione da oltre 20.000 utenti con un sacrificio di 233.906 amici, ricevendo visualizzazioni dai media stimate in trentadue milioni.

Categoria: Social media

Commenti (1)

Trackback URL | Iscriviti alla discussione via Feed RSS

  1. Doc scrive:

    Greetings from Calirofnia! I’m bored to death at work so I decided to browse your website on my iphone during lunch break. I enjoy the knowledge you present here and can’t wait to take a look when I get home. I’m amazed at how quick your blog loaded on my mobile .. I’m not even using WIFI, just 3G .. Anyhow, very good site!|

Inserisci un commento