Fare marketing con blog, forum e communities

Un blog è un tipo di sito internet in cui tutti gli aggiornamenti sono mostrati sottoforma di lista, generalmente in ordine cronologico dal più recente al più vecchio, insomma esattamente come in questo sito. Gli “Interventi” del blog possono contenere testi, video, immagini, audio o anche una combinazione di tutti questi elementi.

I blog sono generalmente gestiti da una singola persona o da un singolo ente, ma chiunque abbia accesso ai suoi contenuti ha la possibilità di inserire commenti ed interagire con l’autore. Esistono diverse tipologie di blog, alcuni sono veri diari personali online che le persone usano per condividere con gli altri membri della rete i propri pensieri, le proprie impressioni e le proprie esperienze. Altri blog, invece, trattano tematiche particolari relative ad argomenti specifici e spesso tecnici (ad esempio questo sito tratta specificamente le tematiche relative al marketing).

Le imprese utilizzano i blog prevalentemente per mantenere informati i clienti relativamente a tutte le iniziative svolte, i risultati aziendali ottenuti o semplicemente per fornire consigli sull’utilizzo dei prodotti e dei servizi della propria gamma; in secondo luogo, il blog può costituire un nuovo modo di comunicare con il cliente ed intraprendere con questi un rapporto di collaborazione, per interagire con lui, per espandere il brand e per ottenere un feedback sui propri prodotti in maniera diretta. Inoltre, il blog è un valido strumento per fare da aggregatore a tutte le piattaforme sociali sulle quali l’impresa è presente: dal blog è possibile visitare i canali sociali e viceversa dai canali sociali è possibile arrivare al blog.

Prima della diffusione a macchia d’olio dei social networks, il blog era sicuramente il modo migliore per interagire con il cliente e stabilire con esso un contatto diretto. Il blog è anche un modo per permettere facilmente agli utenti di internet di ricercare il marchio dell’impresa nei motori di ricerca ed incrementare gli accessi al sito personale dell’azienda.

Un ottimo esempio italiano è quello di Barilla che, per la sua gamma di prodotti Mulino Bianco, nel 2009 ha creato il blog “Nel mulino che vorrei” con l’obiettivo di raccogliere le idee e le proposte dei consumatori per valutarle insieme agli altri membri della community ed, eventualmente, realizzarle.

Forum e communities, invece, sono due strumenti molto simili tra loro. I forum sono siti web all’interno dei quali gli utenti possono pubblicare domande o commenti relativamente a tematiche specifiche, oppure rispondere e commentare i contenuti pubblicati da altri, in una sorta di conversazione rallentata.

Le communities, invece, sono siti web che partono dal forum per poi estendersi fino a diventare veri e propri portali che mettono a disposizione dell’utente svariati strumenti, sempre relativi alla tematica trattata all’interno della community. Ad esempio, esistono communities sulla tecnologia, sul cinema, sullo sport, ma anche communities dedicate a nicchie di mercato in cui gli appassionati si riuniscono per condividere le proprie conoscenze ed il proprio entusiasmo. Forum e communities sono importanti per le imprese in quanto rappresentano l’ambiente adatto per individuare nuovi potenziali clienti, individuare chi tra tutti gli utenti sia il più influente ed ottenere importanti feedback, positivi o negativi, sulla propria reputazione.

Categoria: Social media

Commenti (1)

Trackback URL | Iscriviti alla discussione via Feed RSS

  1. articolo molto interessante con spunti da prendere come riferimento. complimenti e grazie

Inserisci un commento