Perchè le imprese dovrebbero usare i social media

Le imprese che utilizzano il social media marketing hanno la possibilità di ottenere numerosi vantaggi, raggiungendo obiettivi diversi secondo la strategia che si intende perseguire. Una delle motivazioni principali che spinge le imprese ad utilizzare il social media marketing è la possibilità di ottenere una maggiore visibilità sul web per i loro prodotti o servizi ed in generale per il brand.

La possibilità di condividere in maniera facile i contenuti tra gli utenti è uno strumento che le imprese possono utilizzare per incentivare il passaparola e la visibilità del marchio, e la continua interazione tra l’impresa e l’utente favorisce anche lo scambio continuo di visualizzazioni tra i diversi canali di comunicazione aziendali. Ciò significa che dai canali sociali su cui l’impresa è presente, è possibile, tramite alcuni collegamenti, raggiungere anche gli altri canali sociali oppure il sito web; lo stesso vale per il sito web o per il blog aziendale che funge da aggregatore per tutti gli altri canali di comunicazione. Gli utenti che entrano in contatto con un’impresa attraverso i social media hanno dunque la possibilità di visualizzare ogni tipo di contenuto presente su ogni canale online dell’impresa, rendendo possibile un incremento notevole del traffico su ognuno di tali canali.

La possibilità di interagire con gli utenti è lo strumento che più interessa alle imprese che decidono di utilizzare i social media: tramite l’interazione e lo scambio continuo di opinioni, l’impresa può instaurare con l’utente-cliente un rapporto di collaborazione e riunire all’interno di uno stesso gruppo utenti appassionati di uno stesso brand o di uno stesso prodotto. Per fare un esempio, le pagine Facebook o i blog aziendali, sono strumenti che permettono di creare anche una solida community in cui gli utenti hanno non solo la possibilità di entrare in contatto con l’impresa, ma anche la possibilità di interagire l’uno con l’altro, condividendo esperienze ed instaurando amicizie virtuali legate da un interesse comune.

Attraverso la continua interazione, gli utenti hanno la possibilità di sentirsi parte del brand e condividere con gli altri tutte le proprie esperienze che sono legate proprio a quello stesso brand: un esempio è la pagina Facebook di Oreo, un prodotto dolciario di Kraft Foods che raggruppa sul social network quasi 23.000.000 di fan costantemente stimolati all’interazione e alla condivisione da parte degli amministratori della pagina che chiedono agli utenti di rispondere a semplici domande sul prodotto, di condividere immagini e di scattare fotografie con estratti di vita quotidiana insieme al prodotto, ed ogni settimana la foto più divertente è scelta dallo staff come nuova foto principale della pagina.

Il social media costituiscono anche un importante strumento per migliorare la SEO (Search Engine Optimization), ossia l’insieme di tutte le operazioni che permettono ad un sito web di ottenere maggiori visualizzazioni grazie al traffico generato dai motori di ricerca come Google. L’ottimizzazione dei contenuti per la visualizzazione sui motori di ricerca è un’operazione che le imprese prendono particolarmente in considerazione per le proprie strategie di marketing, poiché un buon posizionamento sui motori di ricerca si traduce in un maggiore traffico di utenti sui canali di comunicazione aziendali. La presenza sui social media, permette alle imprese di migliorare tale posizionamento ed il crescente aumento dei contenuti che l’impresa condivide con gli utenti, nonché i contenuti che gli utenti stessi condividono con gli altri utenti della rete, fanno sì che le variabili necessarie per migliorare la visibilità dell’impresa sul web siano sempre rinvigorite ed incrementate.

L’incremento di traffico e di visualizzazioni sui canali di comunicazione sociali online permette alle imprese anche di aumentare il numero di potenziali clienti e, talvolta, le vendite di un determinato prodotto. Ad esempio, Dell ha recentemente ottenuto grazie a Twitter circa tre milioni di dollari in ricavi soltanto grazie ai suoi brevi messaggi. Nell’esempio appena ricordato, l’impresa Dell ha strategicamente e volutamente utilizzato il social media Twitter per generare nuovi ricavi aumentando le vendite, ma un tale risultato è possibile anche per le imprese che scelgono semplicemente di essere presenti e visibili sui social media, senza una strategia precisa: l’incremento delle vendite, infatti, può verificarsi anche in via indiretta grazie ai social media, poiché il solo aumento di traffico e l’interazione con gli utenti permettono alle imprese di creare nuova domanda e di aumentare il numero di potenziali clienti sia nel breve sia, soprattutto, nel lungo periodo.

Rispetto al passato, oggi la rete è frequentata da una grossa quantità di persone ed i social media fanno da specchio alla società odierna. Il social media marketing permette alle imprese di far parte di questo spaccato di società partendo dall’interno, dai luoghi virtuali che la popolazione utilizza per interagire. La presenza sui social media è dunque particolarmente importante per poter capire in anticipo quali siano le tendenze del mercato, riuscire a capire in che modo la società si evolve ed in quale direzione si muove. Un’impresa che sceglie di aprire una pagina Facebook ha, perciò, la possibilità di prestare particolare attenzione ai contenuti degli utenti per capire in anticipo, attraverso l’interazione, quali saranno le evoluzioni del mercato e come l’impresa può adattarsi a tali nuove evoluzioni e nuove esigenze; è importante chiedere continuamente feedback agli utenti e prendere soprattutto in considerazione quelli negativi, per migliorarsi ed essere più competitivi.

La possibilità di raggruppare gli utenti all’interno di una stessa pagina Facebook, di una stessa community, account Twitter e così via permette, inoltre, alle imprese di ottenere validi spunti per poter individuare il target di riferimento dei loro prodotti e servizi, analizzare tale target, studiarne le abitudini o le esigenze ed individuare il modo migliore per poter attirarne l’attenzione; in più, ha la possibilità di verificare direttamente ciò che gli utenti pensano sul proprio conto ed intervenire per migliorare i principali ed eventuali motivi di critica. Infine, bisogna aggiungere che tutti i benefici che possono essere ottenuti con il social media marketing e le strategie che sono alla base dell’utilizzo dei nuovi media richiedono un sostenimento di costi generalmente più bassi rispetto a quelli relativi agli strumenti di marketing tradizionali. La partecipazione agli strumenti social media è sempre totalmente gratuita e l’impresa non è necessariamente costretta ad impiegare un’ingente parte del budget per poterli utilizzare in maniera particolarmente competitiva.

Categoria: Social media marketing

Inserisci un commento