Tempo e competenza, le risorse fondamentali per le strategie di social marketing

Riuscire a sfruttare nel migliore dei modi il social media marketing non è un’operazione facile per l’impresa.

Gli strumenti che possono essere utilizzati sono numerosi ed ognuno diverso dall’altro e per poterli utilizzare a dovere è necessaria una larga competenza sui social media e sulle dinamiche che li regolano. Le imprese che scelgono di utilizzare i social media per il marketing possono sviluppare le strategie ed i piani operativi internamente oppure affidarsi ad agenzie di comunicazione esterne.

Il 50% delle imprese italiane preferisce affidare la gestione dei social media ad una divisione interna dell’impresa, generalmente all’ufficio comunicazione o all’ufficio stampa, e il 45% degli addetti è laureato ed esperto nel campo della comunicazione e dei nuovi media. Da tali dati emerge chiaramente che la gestione del social media marketing non sia affatto un’operazione di facile esecuzione ed è necessario che gli addetti alla loro implementazione nelle strategie dell’impresa siano altamente formati e competenti: per poter operare attivamente e con successo sui social media è necessario dotarsi di collaboratori in possesso di conoscenze e competenze nell’ambito della comunicazione aziendale, del marketing, delle arti grafiche e delle nuove tecnologie. Solo il 13% delle imprese italiane affida la gestione dei social media a personale autodidatta, così come un altro 13% si affida a personale formato attraverso corsi di specializzazione.

Alcune delle principali necessità delle imprese che scelgono di utilizzare il marketing sociale sono quindi costituite dalle competenze per rendere efficace l’attività di social media marketing e dalle competenze strategiche e operative per l’implementazione dei social media nei piani di marketing dell’impresa: marketing strategico, comunicazione aziendale, grafica pubblicitaria, internet ed informatica sono i settori di specializzazione che gli addetti al social media marketing dovrebbero conoscere alla perfezione per permettere all’impresa di essere realmente competitiva sui social media.

Infine, oltre alle conoscenze e alle competenze richieste appena descritte, per la gestione dei social media, l’impresa ha bisogno di molto tempo per poter interagire attivamente con gli utenti. L’ammontare del tempo necessario per poter essere attivi sui social media dipende dalla tipologia di strumento utilizzato e dalle strategie che si intendono perseguire. Ad esempio, nel caso in cui la strategia preveda di pubblicare dei contenuti video su YouTube, è chiaro che il tempo necessario non sia eccessivo, poiché il contenuto video è un contenuto che “lavora da solo”: basta pubblicare il contenuto e saranno poi gli utenti a fare in modo che sia diffuso.

Nel caso in cui, invece, le strategie dell’impresa prevedano la creazione di un rapporto di comunicazione costante con gli utenti attraverso Twitter o attraverso i social networks come Facebook, allora i tempi da dedicare all’utilizzo dei social media aumentano, rendendo necessario istituire nuove figure professionali all’interno dell’azienda che si occupino esclusivamente della comunicazione con gli utenti attraverso i social media. In Italia, la maggior parte delle imprese che utilizza i social media lo fa per un ammontare settimanale di 6-10 ore; il 25% li utilizza per 1-5 ore e solo l’8% circa delle imprese utilizza i canali di comunicazione sociali online per un ammontare superiore alle 30 ore settimanali.

Categoria: Social media marketing

Inserisci un commento