Unemployee of the year, Benetton e Fondazione UnHate ritornano a far parlare di sè

Benetton ritorna con un’interessante campagna dal nome “Unemployee of the year” organizzando un contest promosso dalla Fondazione UnHate.

Stavolta Benetton si schiera dalla parte dei giovani non-occupati del mondo, risollevando le considerazioni sul problema della disoccupazione giovanile particolarmente dirompente in Paesi come il nostro.

Così come recita il regolamento del contest tratto dal sito ufficiale, “l’iniziativa si rivolge ai singoli ed alla società civile per portare agli occhi dell’opinione pubblica il mutato orizzonte lavorativo che i giovani si trovano davanti nel contesto globale.
L’iniziativa è lanciata da una campagna mondiale che mostra i ritratti di giovani NEET (Not in Education, Employment or Training) e promuove un contest che intende incoraggiare 100 di questi giovani under 30 offrendo loro la possibilità di concretizzare, finanziandolo, un loro progetto personale in coerenza con la filosofia ed i valori fondanti della Fondazione UNHATE.

Benetton promette dunque di premiare i primi 100 giovani inoccupati che si distingueranno dagli altri per aver proposto progetti interessanti con un ricco premio di 5.000€.

Ecco alcune immagini tratte dalla campagna:

Categoria: Campagne pubblicitarieComunicazione

Inserisci un commento